Archivo del sitio

Cap.2 -ERMETE TRIMEGISTO A SUO FIGLIO TAT: DISCORSO SEGRETO SULLA MONTAGNA DELLA RINASCITA E DELL’ORDINE DEL SILENZIO

Nei discorsi generali, padre, tu hai parlato per enigma sulla divinità e non hai rivelato il senso delle tue parole quando hai detto che nulla poteva esser salvo senza rinascere. Io mi rivolsi a te supplicandoti di spiegarmi le parole che tu mi avevi dette nel passaggio della montagna, desiderando apprendere la parola della rinascita che mi è più sconosciuta del resto, e tu mi dicesti che me l’avresti fatta conoscere quando io sarei stato straniero al mondo ; io mi preparaidunque a rendere il mio pensiero straniero all’illusione del mondo. Conducimi ora, secondo la tuapromessa, all’iniziazione ultima della rinascita, sia a voce, sia per un cammino nascosto. Io non so, o Ttimegisto, di quale materia, di quale matrice, di quale semenza l’uomo sia nato.

Erm.: O figlio mio, la saggezza ideale è nel silenzio e il vero bene è la semenza.

Tat : E chi la semina? Perché io ho bisogno di conoscere tutto.

Erm.: La volontà di Dio, figlio.

Tat : E donde viene il generato, padre mio? Essendo privato dell’essenza intelligibile che è in me,

altro sarà il dio generato, il figlio di Dio.

Erm.: Il tutto nel tutto, composto di tutte le forze.

Tat : E’ un enigma, padre mio, e tu non mi parli come un padre parla al suo figlio.

Erm.: Questo genere di verità non si impara, figlio mio, ci si ricorda quando Iddio lo vuole.

Tat : Tu mi dici cose impossibili e violente, padre, ma io voglio giustamente obiettarti: Sono uno straniero, il figlio di un’altra razza? Non ripudiarmi, padre, ché io sono il tuo vero figlio ; spiegami il modo della rinascita .

Erm.: Che ti dirò , figlio mio? Non ho nulla da dirti fuorché questo : una visione ineffabile si è prodotta in me. Per la misericordia di Dio , io sono immortale, non sono più lo stesso, sono nato

in intelligenza . Ciò non si apprende da questo elemento modellato , per mezzo del quale è dato vedere, per ciò io non mi curo più della mia primitiva forma composta , né m’importa che io sia colorato , tangibile e misurabile. Io sono straniero a tutto ciò . Tu mi vedi con i tuoi occhi e pensi a un corpo e a una forma visibile, ma non con codesti occhi mi si vede ora, o figlio .

Tat : Tu mi fai diventar pazzo , mi fai perdere la ragione, padre mio . Io non vedo più me stesso , ora.

Erm.: Possa tu, figlio mio , uscire da te stesso senza dormire, come si è, dormendo , trasportati nel sogno .

Tat : Dimmi ancora questo : chi è il generatore della rinascita?

Erm.: Il Figlio di Dio , l’Uomo uno per volontà di Dio .

Tat : Ora, padre mio , tu mi hai reso muto ; non so che pensare, poiché ti vedo sempre della stessa grandezza e con la stessa figura.

Erm.: Tu t’inganni anche in questo , poiché le cose mortali cambiano aspetto tutti i giorni: il tempo le accresce o le diminuisce: esse non sono che menzogne.

Tat : E che cosa è vero , o Trimegisto?

Erm.: Ciò che non è turbato , figlio , ciò che non ha né colore né forma: l’immutabile, il nudo , il luminoso , ciò che si comprende da sé, l’inalterabile, il bene, l’incorporeo .

Tat : In verità io perdo il giudizio , padre mio . Mi sembrava che mi avessi fatto divenir saggio, questo pensiero distrugge le mie sensazioni.

Erm.: Così è, filgio mio . La parte leggera si solleva come il fuoco , la parte pesante discende come la terra, e l’umido cola come l’acqua e il soffio spira come l’aria. Ma come potrai cogliere con i sensi ciò che non è né solido né liquido né duro né molle, ciò che si concepisce solo inpotenza e in energia? Per comprendere la nascita in Dio , ti bisogna la sola intelligenza.

Tat : Ne sono dunque incapace, o padre?

Erm.: Non disperare, figlio mio ; il tuo desiderio si compirà, il tuo volere avrà il suo effetto ; addormenta le sensazioni corporee, e tu nascerai in Dio , purificato dalle cieche vendette della materia.

Tat : Io ho dunque delle vendette in me?

Erm.: E non in piccolo numero , figlio mio ; esse sono terribili e numerose.

Tat : Ed io non le conosco?

Erm.: La prima è l’ignoranza, la seconda la tristezza, la terza l’intemperanza, la quarta la concupiscenza, la quinta l’ingiustizia, la sesta l’avarizia, la settima l’errore, l’ottava l’invidia, la nona la malizia, la decima la collera, l’undicesima la temerità, la dodicesima la malvagità. Sono dodici e ne hanno sotto di sé un gran numero ancora. Mediante la prigione dei sensi, esse sottomettono l’uomo interiore alla passione dei sensi. Essi s’allontanano a poco a poco da colui che Dio ha preso a pietà, ed ecco in che cosa consistono il modo e la ragione della rinascita. Ed ora, figlio mio , silenzio , e lode a Dio : la sua misericordia non ci abbandonerà. Rallègrati ora, figlio mio , purificato dalla potenza di Dio nell’articolazione della parola.

La Gnosi è entrata in noi, e subito l’ignoranza è fuggita. La conoscenza della gioia ci giunge e, davanti a essa, figlio mio , la tristezza fuggirà verso quelli che possono ancora provarla. La potenza che io invoco , dopo la gioia, è la temperanza; o bella virtù! Sforziamoci di riceverla, figlio ; il suo arrivo scaccia l’intemperanza. In quarto luogo invoco la continenza, la forza opposta alla concupiscenza. Questo grado, figlio mio , è il seggio della giustizia: vedi come essa ha cacciato ,senza lotta, l’ingiustizia. Noi siamo fatti giusti, figlio mio ; l’ingiustizia è fuggita. Evoco la sesta potenza: la comunità che viene in noi per lottare contro l’avarizia. Quando questa è andata via, invoco la verità; l’errore fugge e la raltà appare.

Vedi, figlio , la pienezza dei beni che segue l’apparizione della verità, poiché l’invidia s’allontana da noi, e, per mezzo della verità, il bene ci giunge con la vita e con la luce, e non resta più in noi alcuna vendetta delle tenebre, ma, vinte dall’impeto , si ritirano .

Tu conosci, figlio mio , la via della rigenerazione. Quando la decade è completa, la nascita ideale è compiuta, la dodicesima vendetta è cacciata, e noi nasciamo alla contemplazione.

Colui che ottiene dalla misericordia divina la nascita in Dio , è liberato dalle sensazioni corporee, riconosce gli elementi divini che lo compongono e gode d’una perfetta felicità.

Tat : Fortificato da Dio , o padre, io contemplo non con gli occhi, ma con l’energia intellettuale

delle potenze. Io sono nel cielo , sulla terra, nell’acqua, nell’aria; io sono negli animali, nelle

piante, nell’utero , prima dell’utero , dopo l’utero , dovunque. Ma dimmi ancora questo : come le vendette delle tenebre che sono il numero di dodici, sono cacciate dalle dieci potenze? Quale ne è il modo , o Trimegisto?

Erm.: Questa tenda che abbiamo attraversato , figlio mio , è formata dal cerchio zodiacale che si compone di dodici segni, di una sola natura e d’ogni sorta di forme. Esistono là delle coppie destinate a perdere l’uomo e che si confondono nella loro azione. La temerità è inseparabile dalla collera: esse non possono esser distinte. E’ dunque naturale e conforme alla giusta ragione chespariscano insieme, cacciate dalle dieci potenze, cioè dalla ” decade ” , poiché questa, o figlio , è la generatrice dell’anima. La vita e la luce sono unite là dove nasce l’unità dello spircontiene dunque, razionalmente, la decade, e la decade contiene l’unità.

Tat : Padre, io vedo l’universo in me stesso , nell’Intelligenza.

Erm.: Ecco la rinascita, figlio mio ; distogliere il pensiero dal corpo delle tre dimensioni, secondo questo discorso sulla rinascita che io ho commentato , affinché noi non sembriamo nemici dell’universo alla folla, cui Dio non vuol rivelare queste cose.

Tat : Dimmi, padre, questo corpo composto di potenze si decompone?

Erm.: Parla bene, figlio mio , non dire delle cose impossibili: sarebbe un errore e una empietà dell’occhio della tua intelligenza. Il corpo sensibile della natura è lontano dalla generazione essenziale. L’uno è decomponibile, l’altro no ; l’uno è mortale l’altro immortale. Non sai che sei diventato Dio e figlio dell’Uno come me?

Tat : Io vorrei, o padre, la benedizione dell’inno che tu hai promesso di farmi sentire quando io fossi giunto all’ ” ogdoade ” delle potenze.

Erm.: Secondo l’ ” ogdoade ” rivelata da Pimandro , tu ti affretti con ragione, figlio , di uscire dalla tua tenda ( dal tuo corpo ) perché sei purificato . Pimandro , l’Intelligenza sovrana, non mi ha trasmesso nulla di più di quel che è scritto , sapendo che io potevo , da me, comprendere e intendere tutto quello che volessi, e veder tutte le cose; e mi ha prescritto di fare ciò che è bello .

Ecco perché tutte le potenze che sono in me, lo cantano .

Tat : Io voglio , padre, intendere e comprendere.

Erm.: Ripòsati, figlio , e intendi la benedizione perfetta, l’inno di rigenerazione che io non ho voluto rivelare tanto facilmente se non a te, in fine di tutto . Poiché esso non s’insegna, ma si nasconde nel silenzio . Così, figlio mio , mettiti in luogo scoperto e, guardando verso il vento di Sud, prostèrnati al cadere del sole, e al suo levare prostèrnati dalla parte del vento di Est. Ascolta dunque, figlio mio :  ….continua

Anuncios

Meditación de RESONANCIA SHUMANN, basada en la frecuencia del amor – 528 Hz (PART ONE)

Meditación de resonancia Shumann, basada en la frecuencia del amor – 528 Hz -, tasa vibratoria de ritmo binaural de 7.8 Hz. Esta pista tiene frecuencias solfegio de 63 Hz, 174 Hz, 285 Hz, 396 Hz, 417 Hz, 528 Hz, 639 Hz, 741 Hz 852 Hz y 963 Hz.

La nota 528 Hz es la frecuencia del amor y se utiliza como principal melodía binaural a la velocidad de la resonancia Shumann para esta meditación. Esta música tiene el poder del canto de garganta o de sobretonos a 63 y 147 Hz y se acompaña de los principales tonos de solfegio, siendo el enfoque principal el alineamiento de los chakras.

El trasfondo atmosférico barre suavemente como las arenas del tiempo y va siendo aumentado por sonidos tibetanos, tonos puros de solfegio, cuerdas y sintetizador. Para lograr efectos terapéuticos adicionales de ritmo binaural al unísono con el arrastre de las ondas cerebrales Theta, sírvase escuchar utilizando audífonos.

________________ La Resonancia Schumann (7.8 Hz) es conocida como el latido del corazón de la Tierra debido a que todo ser vivo se ha desarrollado con el pulso o tono que procede de dicho trasfondo. De hecho, el carecer de este latido, puede ocasionar desórdenes fisiológicos, tal como lo corroborara la NASA al monitorear a los astronautas en órbita.

En la actualidad, existe un generador de frecuencia en cada nave espacial que simula los latidos del corazón. Las Resonancias Shumann son un conjunto de picos espectrales en la parte de Frecuencia Extremadamente Baja del espectro del campo electromagnético de la Tierra. Las resonancias Schumann son resonancias electromagnéticas a nivel global, excitadas por descargas de luz en la cavidad formada por la superficie Terrestre y la ionosfera.

Tomado de: www.unisontherapy.com

BRETONO ARMÓNICO DE 9 SOLFEGIOS – TONALIDAD DE CHAKRAS http://www.youtube.com/watch?v=EPsN_Y-wlNo

_______________________________________________________________________________


www.ilgiardinodeilibri.it

Hz, vibrazioni – Azione, Parole, Pensiero

Psiche ed Energia (Uomo psico elettronico) “La materia vivente sembra governata dalla QFT (Teoria dei Campi Quantisitici) che crea spontaneamente ordine quando le condizioni termodinamiche lo consentono” “E’ la coerenza elettrodinamica che permette alla Vita di affermarsi in ambienti aggrediti dalle forme più diverse e violente di disordine” (Prof. Preparata – Insegna alla facoltà di Ingegneria di Milano – Italia) Parole Chiave dello studio: – Scambio di Informazioni e non di Energia – Naturale “Energy Release” (Rilascio di Energia) – 0,26 eV Valore di picco della Frequenza Fondamentale dell’Acqua – I Domini di Coerenza del materiale ORM (Optimum Resonant Material) ha un campo ad altissima coerenza e sincronizzazione con la riduzione della frazione non coerente – Rifasamento dell’Acqua sulla sua Frequenza Fondamentale – Catalisi dell’Acqua – Rescue Vibrazionale – Campo di Disturbo – Elettrosmog – Inquinamento Chimico – Biorisonanza del Corpo Che l’Essere Umano sia anche un campo psicoenergetico che manifesta un corpo fisico (nel suo aspetto più “pesante”), emettente un debole Campo Elettromagnetico Informato (CEI) è ormai conosciuto, ma ciò che pochi sanno è che è possibile modificare gli stati energetici corporei con la Luce; con una semplice lampadina chiunque è in grado di controllare queste semplici affermazioni, ecco come fare: Prendete un lampadina bianca, non superiore ai 25 W ed irrorate di luce per 3 ore, (meglio durante il periodo notturno) per esempio il retro del ginocchio, nella piega della gamba (che è una zona ricca di vasi sanguigni, quindi con grande passaggio di sangue) e vedrete per esempio che fenomeni depressivi o di insonnia, tendono a scomparire facilmente; questo tipo di azione si chiama “fototrasduzione umorale”, questa tecnica è utile anche per la sindrome da fuso orario “jet lag”, infatti è consigliabile per tutti coloro che ne soffrono, anche per i piloti degli aerei. Negli Usa nella Cornell University (NY) sono stati fatti dei semplici esperimenti che hanno confermato quanto si sapeva da millenni: la Luce modifica gli stati fisiologici degli esseri viventi, vegetali, animali, umani.

La terapia con i colori della Luce è già applicata da millenni con diamanti, cristalli colorati, che indirizzano la luce solare od artificiale in punti precisi del corpo, attivando o disattivando determinati sistemi elettro chimici che influiscono sullo stato di salute del soggetto sottoposto.

Le ONDE della MENTE Fin dall’antichità si è rappresentato o raffigurato l’uomo, con delle corna sul capo (esempio le tiare dei preti); ovviamente il senso simbolico di quelle raffigurazioni non vuol dire “cornuto”, cioè colui che è stato tradito dalla sua donna, ma nel senso di: Colui che ha le corna sulla testa, come il toro è colui che è virile, cioè che ha la vera “forza” (bio energia elettro magnetico informata), che ha il vero “potere”, il vero carisma, cioè le Vere Informazioni sulla Vita: è autosufficiente nella Salute, nelle Finanze e negli Affetti, Egli sa che cosa è la “VITA”, conosce le sue Finalità e vi partecipa, perciò sa anche indicare al suo prossimo, la Giusta strada.

Nel Campo Elettro Magnetico Informato (CEI) di ogni uomo (“campo” che è stato anche registrato ed analizzato al computer e che è visibile in parte ad occhio nudo con una tecnica di visione particolare, oppure può essere fotografato con elettro fotografia Kirlian) si evidenziano molto bene queste 2 corna energetiche, che sono più o meno grandi a seconda del tipo di Spiritualità e di Razionalità in armonia o disarmonia con le finalità della Manifestazione.

L’uomo (maschio o femmina) ha sempre un corno in “erezione”, un Pene Spirituale, Intellettuale, Energetico che gli permette di “penetrare” la Vita e goderne/soffrire, gli effetti/esperienze. Gli antichi davano anche un altro significato a queste “corna”; essi erano a conoscenza delle meravigliose potenzialità dell’Ego/IO, il quale utilizzando la mente/organo fa lavorare il cervello e questi sprigiona anche bio energia elettromagnetico informata; quest’ultima viene in parte inviata all’interno del corpo, ai vari organi per le loro normali funzioni motorie e funzionali; un’altra parte è possibile trasformarla in suoni modulati attraverso la bocca e questa si trasforma in linguaggio fonetico; parte viene indirizzata alle orecchie e da questi emessa sotto forma di energia elettromagnetica a varie frequenze (recenti studi hanno confermato che l’orecchio non è solo un ricevitore ma anche un trasmettitore); parte viene indirizzata agli occhi per essere inviata fuori dal corpo dalla retina, (parte dell’occhio), che trasforma l’energia elettromagnetica in energia luminosa, proiettandola fuori se necessario; queste informazioni vengono anche inviate ai cromosomi di tutti il corpo e fissate negli atomi dei geni del DNA, ma oltre a fissarsi in essi, le “inForm-Azioni” mettono in moto un meccanismo vibratorio dei cromosomi stessi (espansione e contrazione della molla elicoidale del DNA) i quali essendo immersi nei liquidi, vibrano ad ogni minima variazione, emettendo frequenze armoniche o disarmoniche con quelle dell’Universo esterno.

Quindi i Cromosomi, i Geni e gli Atomi in essi contenuti, sono in grado di trasmettere o ricevere qualsiasi tipo di informazione per ogni angolo dell’Universo esistente; per un meccanismo identico ma inverso, l’Universo ed ogni sua parte può, mettersi a volontà in contatto con ogni atomo dei corpi viventi coesistenti, per mezzo delle stesse vibrazioni, esempio: il cuore di un essere biologico è sempre attivato dalla frequenza Universale per mezzo della demodulazione frequenziale che i cromosomi delle cellule del cuore stesso attuano, ricevendo le vibrazioni Universali e decodificandole e fornendo al cuore stesso la frequenza del suo battito; ciò vale per tutti gli organi e sistemi dei corpi viventi, quindi tutto è sempre interConnesso ed interReagente con TUTTO l’Universo.

Una recente indagine condotta negli USA su migliaia di pazienti malati ha fornito delle certezze sulle affermazioni di tutti i religiosi del mondo che da sempre dicono che: “la preghiera salva il malato”; ebbene si è controllato attraverso uno schema standard in “doppio cieco”, cioè prendendo 2 gruppi di malati, uno che non ha seguito nessuna cura, un secondo che è stato “seguito” attraverso la preghiera di un gruppo di persone di tutte le religioni che non conoscevano i malati se non attraverso una fotografia con scritto il nome del malato (non vi è stato nessun contatto fra il gruppo di preghiera ed i malati del 2° gruppo), per mezzo della preghiera (invocazione del solo nome della persona); il risultato dopo 2 mesi di preghiera è stato che il gruppo di malati “curati” con la preghiera è risultato aver avuto dei miglioramenti, mentre nell’altro gruppo vi sono stati dei peggioramenti o sono rimasti come prima.

Deduzione pratica: La malattia come afferma la Medicina Biologico Naturale, è certamente legata allo Spirito/energia dei Campi Elettro Magnetici Informati (CEIU) dell’UniVerso, del pianeta Terra e degli esseri viventi e quindi interferendo anche per mezzo della Azione, Parola, Pensiero, si possono modificare oltre al proprio, anche quelli (CEI) degli altri. Ciò implica quindi anche che ogni azione, parola, pensiero, sono così potenti da poter alterare nel “bene e nel male”, ogni frequenza elettromagnetica sottile (certe frequenze) di ogni Campo esistente. Queste sono le semplici ma immense possibilità della mente/organo di energia plasmica degli esseri viventi; esse sono gratuite ed a disposizione di TUTTI, alla faccia di coloro che vendono morte attraverso farmaci e vaccini!

Per poter utilizzare bene anche tutti questi Rice Trasmettitori fisiologici, (Risuonatori) è necessario conoscere meglio le onde cerebrali; queste possono essere “distinte” in 5 tipi, la cui origine è creata dal “Vortice nero/bianco” che circoncide l’Ego/IO, parte della Coscienza e che lo collega all’Infinito, attraverso il CEI (proprio). Definiamo per convenzione queste onde/vibrazioni/frequenze, in: 1) Delta (correlate con il centro del potere psichico – Gamma (che sono l’emanazione del potere psichico profondo. 2) Theta (sono emanate direttamente dal potere psichico mediano) 3) Alfa (sono correlate con la mente/organo, subcosciente) 4) Beta (sono correlate con la mente/organo cosciente).

1) DELTA: parola che deriva dal Greco ed indica la quarta lettera di quell’alfabeto; sinonimo della Daled (Akkadica, Egizia, Fenicia, Ebraica, Araba) la quale significa: solidificare, rendere consistente, costruire; essa indica anche la “porta della mente/organo” ovvero la “star gate” per accedere all’Ego/IO e quindi alla Coscienza.

Queste onde sono Fotoni liberati per ionizzazione secondaria dai prodotti di quella primaria. Le onde Delta nascono nel centro del potere psichico; hanno una frequenza che varia fra 0,5 e 4 periodi al sec.=Hz; il loro voltaggio è elevato oltre i 200 micro Volt circa; esse sono quindi molto potenti; è la cosiddetta “zona del silenzio” del cervello che emette onde alla frequenza che varia fra i 2 e gli 8 periodi al sec.; normalmente esse appaiono quando un uomo adulto dorme; possono apparire in determinati stati di media “trans” medianica.

1/b)GAMMA: parola che proviene dal greco e che indica la terza lettera di quell’alfabeto; sinonimo della terza lettera degli alfabeti sopra citati e che come significato indica il movimento rotatorio, il girare su di Sé, il capovolgere, il condurre all’Ego/IO Universale; si dice in fisica: di tutte le frequenze al disopra di quelle dei raggi X; ovvero radiazioni emesse da alcune sostanze radioattive.

Queste onde sono il prodotto dei profondi poteri psichici; esse sono anche prodotte dai medium in “trans profonda” chiamata da altri “estasi”; esse hanno una frequenza fino a 0,5 periodi al secondo; sono molto rare e non tutti gli individui sono facilmente in grado di trasmetterle e riceverle.

2)THETA: parola che deriva dall’etimo Greco, che indica l’ottava lettera dell’alfabeto greco; lo 8 è il simbolo dell’Infinito messo in verticale; il suo segno grafico è un cerchio con al centro un punto con una piccola riga che lo traversa in senso orizzontale; questa lettera greca è il sinonimo della lettera dell’alfabeto Akkadico, Fenicio, Egizio, Ebraico, Arabo e con suono Tet, che è raffigurata da un cerchio che contiene un punto centrale traversato da una croce e che indica tutto ciò che è ricevente o il ritirarsi dentro di Sé, infatti questo segno grafico rappresentava un “vortice”, un Buco, oggi lo chiameremmo il bordo del “buco nero” dell’Ego/IO, rappresentato dal buco nero pupillare.Queste onde hanno la frequenza in Hz, che varia fra i 4 ed i 8 periodi al sec.= Hz; circa 100microVolt; esse sono comunemente nella regione delle tempie; le onde Delta e Theta sono molto legate in quanto tutte e due fanno parte del potere psichico, l’Ego/IO.

3) ALFA: parola che deriva dal Greco e che indica la prima lettera di quell’alfabeto; quest’ultimo è simile all’antico Akkadico, Fenicio, Egizio, Ebraico, Arabo. Contraddistingue anche la prima lettera di quegli alfabeti: l’Alef, la quale ha un profondo significato: Unire, legare, sposare, avvicinare collegandole in modo che due cose appaiano come una sola. Essa distingue il “principio” astratto di una cosa, un punto di vista ecc. Le particelle Alfa sono prodotte da particolari reazioni nucleari.

Le onde Alfa hanno una frequenza in Hertz (Hz) dagli 8 ai 13 cicli al sec.=Hz; hanno una tensione dai 20 ai 40 circa microVolt; esse nascono principalmente dalla “regione della memoria”, in quanto il subcosciente è basato sulla memoria; si producono nel cervello nel sonno leggero, sotto narcosi o quando gli occhi sono chiusi; nascono quando il subcosciente controlla il cervello.

Quando l’individuo riceve stimoli esterni, queste onde vengono annullate; normalmente esse spariscono quando si tengono gli occhi aperti, salvo il caso nel quale il campo visuale è uniforme e stabile e non cercate di distinguere nessun dettaglio. Durante il sonno le onde Alfa spariscono e sono sostituite da strepiti intermittenti a basso voltaggio con alta frequenza che sono chiamati “fissi di sonno”.

4)BETA: parola che deriva dal Greco e che indica la seconda lettera di quell’alfabeto. A sua volta sinonimo della seconda lettera degli antichi alfabeti: Akkadico, Egizio, Ebraico, Arabo, la BEIT, (baita) che significa: Contenere in Sé, Racchiudere in Sé; è il simbolo del contenitore, della casa, del Corpo che contiene la Mente e di questa che contiene l’Ego/IO. Come onde/particelle, esse sono Fotoni che viaggiano ad elevate velocità, prossime a quella della luce e che dall’uomo sono emessi per mezzo degli occhi mentre egli è cosciente; esse nascono nella mente/organo cosciente; hanno una frequenza che varia dai 13 ai 40 periodi al secondo (Hz) ed hanno una tensione che varia dai 5 ai 30 microVolt ed una intesità fino a 30 microAmpère; principalmente nascono nei centri sensoriali. La media della frequenza è dai 20 ai 25 cicli al sec., e non sono inibite dalla apertura o chiusura degli occhi in quanto sono emesse quando si è coscienti e vigili. Tutte queste onde/frequenze, vibrazioni, sono irradiate all’esterno o ricevute dall’Essere anche per mezzo ed attraverso gli occhi, il nervo ottico ed i centri nervosi cerebrali corrispondenti, che li trasformano per la mente/organo, la quale li porge all’Ego/IO e quindi alla Coscienza.

Occorre imparare ad utilizzarle per trarne un utile beneficio per Sé e per gli altri. E’ sopra tutto attraverso gli occhi e le orecchie che abbiamo la possibilità di ottenere la trasmissione e la ricezione di queste onde cerebrali. Imparare ad usare bene gli occhi e le orecchie, diviene indispensabile. Naturalmente i difetti alla vista o di udito, sono un handicap per ottenere buoni risultati, ecco perché un corpo in buona salute diviene l’indispensabile strumento per riuscire meglio in queste tecniche.

Per sviluppare queste possibilità vi sono tecniche adatte per imparare a porre sotto il controllo le onde Delta e Theta, Alfa e Beta. Bisogna utilizzare gli occhi, in particolare la retina e le orecchie per inviare fuori dal corpo queste onde portatrici di informazioni che vengono poi filtrate da un complesso programma di elaborazione che determinerà la selezione cromatica dei vari colori e quella dei vari tipi di suoni.

L’ottanta per cento dei nervi ottici raggiungono la retina e trasportano dalle diverse parti del cervello, tutte le onde elaborate ed emanate dalla “mente/organo”, la quale ha trasformato le “sensazioni”, in impulsi elettromagnetici; giunte alla retina ed al timpano, esse si trasformano in forme di energia per essere proiettate fuori.

E’ indispensabile imparare a far vibrare i bastoncini della retina ed il timpano a diverse frequenze alle quali normalmente vibrano e risuonano ed ecco che potremmo vedere e sentire cioè “rivelare” altre frequenze oltre il limite del “visibile” o dell’udibile.

Estratto da www.amadeux.net